Archivi categoria: X consigli per..

Solito Titolo Accattivante. Non Puo’ Essere Altrimenti.

Testo di spiegazione di una immagine che potrete vedere qui sotto che contiene già un chiaro testo esplicativo, tanto per fare volume e far vedere che qualcosa comunque viene fatto.
Una spiegazione superflua, perché il testo è già chiaro.
Come spiegare una barzelletta che deve ancora essere raccontata.
Altre cose, tanto per fare volume.
Ancora una cosa, magari un parere personale superfluo.
Ok, finito, ecco l’immagine che tanto era già chiara a prescindere e non c’era bisogno di tutte queste parole.
Però….

InfoSteek


5 consigli per… scappare dopo il coito.

Spesso vediamo comparire sull’internet post su come avere successo su questo o quel Social Network, scritti da presunti (o sedicenti) guru del web sempre più somiglianti ad alunni della Sacra Scuola di Himbonimento Mastrota (l’H da quel tocco di chic ed orientale che.. eh).
Dall’altro lato troviamo accampati cuochi, che si definiscono chefsss, che ispirano meno fiducia di un topo sudicio che dice di saper cucinare seduto sulla testa di uno smunto tizio in quel di Parigi, i quali fanno video stucchevoli per dire come cucinare cupcakes, come se fosse la formula alchemica per trasformare la cera in oro zecchino.

E se il Nostrano Rocco è in Tv a dire alle coppie come rimpolpare la propria vita sessuale, CHI prenderà in mano il DURO compito di aiutare i single e gli amanti a trovare un modo per salvaguardarsi.
CHI ALZERÀ LA BANDIERA dell’orgoglio del “Si, ti chiamo io” suggerendo come riuscire a defilarsi nella maniera più elegante.

No.. sul serio.. CHI?
Qualche volontario?
Dai.. Forza.. non fate i timidi..
(dio quanto vi odio quando fate così.. )

Ok, ci provo io.. però poi non date la colpa a me, ok?
Piuttosto lasciate qualche consiglio sensato nei commenti..

  1. (classico) “Domani mi devo alzare presto, prestissimo, all’alba, anzi dovevo essere già in piedi 20 minuti fa“.
    Teoricamente dovrebbe essere inattaccabile, ma bisogna essere convinti mentre lo si dice, perchè solitamente non credono a prescindere a qualunque cosa uscirà dalla vostra bocca.
    ★★★★☆
  2. (cinematografico) “Devo andare, il mondo sta aspettando che io lo salvi e solo io so come fare
    Ovviamente non vi crederà mai e, o la prenderà sul ridere vi si avvinghierà addosso e sarete fottuti peggio del tipico cattivo da film di serie b a cui esplode la macchina nella maniera più idiota nel mondo, O vi sfancula e siete salvi.
    ★★☆☆☆
  3. (musicale) “Mi dispiace devo andareee.. Il mio posto è laaaa.. il mio amoreee si potrebbeee svegliare.. chi la scalderààà“.
    Questo vi viene bene se avete veramente una relazione in piedi o se il vostro falsetto è convincente; potrebbe in qualunque caso mandarvi a quel paese, sopratutto se non avete detto prima di avere una relazione o per l’acuto che assorda e rompe i vetri.
    Attenzione: potrebbero comparire magicamente i legali dei Pooh a chiedere soldi per i diritti della canzone.
    ★★★☆☆
  4. (sincero) “Senti, non te la prendere ma io non mi fermo mai a dormire nel letto altrui. Porterebbe a troppe complicazioni che non cerco.”
    Questo solitamente termina con un “vaffanculo” (a seconda del sesso della persona che sta cercando di defilarsi, anche se ultimamente la cosa sta diventando alquanto unisex) e porta a discussioni lunghe e noiose che si volevano evitare.
    Ma è sempre questo il problema con la sincerità: o la si usa per pararsi il culo, o ti si ritorce contro e sei comunque lo stronzo/a.
    Anche se volevi fare la cosa giusta.
    ★★★★☆
  5. (premeditato) Non ci sono frasi di circostanza qui, la cosa importante è la location: un posto nel quale non ci si possa soffermare più di un certo tempo per evitare di essere beccati.
    Quelli da sveltina insomma.
    E non passate nemmeno per stronzi, perchè uno dei due avrà sempre più vergogna dell’altro e magari sarà quello che vi toglierà le castagne dal fuoco premendo per defilarsi.
    Controindicazioni: potrebbe sopraggiungere la frase “andiamo a casa mia” e li, si ritorna al punto 1.
    ★★★★☆

Come vedete ALMENO 5 modi per fuggire ci sono, uomini e donne che voi siate; perchè non è solo una prerogativa maschile.
Anche le donne spesso sono nella stessa situazione, con la solita differenza che loro sono più fredde e non trovano molte scuse.
Vanno e basta.

Comunque, nel caso abbiate altri consigli che ritenete validi, lasciateli nei commenti.
Si sa mai che si raccolga materiale per un altro post.

Eh, Oh, fatemi anche sapere se avete applicato qualcuno di questi punti e come sia andata.

leaving-after-sex


1 unico consiglio VERO e pratico per avere successo su Twitter.

1. Più sei cesso/a e con un disagio umano nella vita vera per il quale Forrest Gump in confronto sembra Danny Zucco, più avrai un sicuro ed imperituro successo sul twitter. 

persone-brutte-11


5 “consigli” estivi per confermare di avere una vita triste, sul Twitter.

Essendo a fine agosto ci sono molti segnali che decretano la fine del periodo estivo per la maggior parte delle persone.
Dall’estenuante risuonare dei Righeira e del loro odioso sassofono in “L’estate sta finendo”, al semplice fatto di esser rientrati nelle proprie case delle proprie città, o ancora peggio per chi ha già ripreso a lavorare.

Ora, escludendo chi non sia riuscito ad andarci in ferie per colpa della crisi (e ai quali farei una prece ed un minuto di silenzio………) e che per sopravvivenza hanno usato il Twitter come compagnia visto che tutti gli altri erano al mare a giocare a racchettoni, il Team di ricercatori della Steek Enterprieses ha analizzato e studiato la fenomenologia del Twitter Estivo.
(Io no, essendo in ferie e facendomi palesemente i cazzacci miei senza telefono, se non quando fossi in bagno).

1. Postare ossessivamente cose dalla spiaggia
Ma cristo benedetto, sei al mare! Fatti un bagno, parla, gioca, cammina.. cosa cazzo posti compulsivamente!
A dimostrare proprio che anche al mare non hai amici!

2. Postare foto di se dalla battigia o sul lettino
Devi forse provare al mondo che tu stai bene e sei riuscito/a ad andare in ferie?
Non usiamo le scuse del “panorama”, perchè il panorama esiste senza mettersi in mezzo.

3. Postare cose di “sicuro successo” o a scopo lavorativo riguardante i social media e non solo
Seriamente, dagli appassionati ai professionisti dei Social Media, chi dovrebbe o potrebbe leggere cose inerenti al lavoro nella settimana (e persino nel giorno) di Ferragosto?
Ok, che nel mondo Ferragosto non esiste e che il resto del mondo “lavora e produce”, ma A. Sti Cazzi, B. Lo fate anche il giorno di Natale.

4. Postare delle vostre cene e sbronze estive.. MENTRE stanno accadendo
Teoricamente se siete riusciti a trovare qualcuno che vi stani e vi stia portando fuori a mangiare o bere, e tanto più che la serata è buona e riuscite anche a prendervi una ciuca, com’è che passate il tempo a farne la cronistoria con i vostri amichetti digitali invece di godervela live?

5. Postare #FF (Follow Friday).
Se riesci a ricordarti che è venerdì, vuol dire che le tue vacanze non sono divertenti o non ti stanno coinvolgendo come dovresti.
In vacanza è noto che si perda la cognizione del tempo.
Anche solo rilassandosi.

Suppongo che questa lista potrebbe continuare con altre numerosi voci.. ma penso che se ne mettessi più di 5 qualcuno potrebbe realizzare qualcosa di spiacevole e fare gesti inconsulti di cui io non voglio avere nessuna responsabilità.

Nel caso aggiungete voi, nei commenti tutto ciò che vi sembra consono.

cellulare-spiaggia


10 consigli per identificare una Testa di Portone su Twitter.

Benvenuti alla nuova iniziativa per aiutarvi ad affrontare la vita sul Twitter.
Tanti vi racconteranno come avere successo o cosa fare per farvi seguire, ma oramai consigli del genere li da pure il mio panettiere sotto cosa con mezzo chilo di michette.
Ma riconoscere una Testa di Portone su Twitter non è sempre una cosa semplice, o comunque non lo si vuol sempre ammettere.
Ovviamente c’è Portone e Portone.
Ci sono quei quei Portoni che lo sanno essere con simpatia e con questi il più delle volte vi farete risate, e poi ci sono i Portoni che vi verrebbe voglia di abbattere col C4 per la loro profonda idiozia.

Ma come si riconosce un Portone?

1. Parla come da un palco con quel fare a metà tra il messianico ed il mussoliniano.

testa di cazzo

2. Vi segue da anni, avete interagito con lui mille volte, ma poi vi cancella perchè avere meno following rispetto ai followers fa più figo.

3. Non risponde mai alle mention, anche se vi segue: 1 volta può essere mancanza, dopo la terza o la quinta vi sta platealmente ignorando.

4. Ride alle sue stesse battute convinto che queste facciano ridere e di essere un grande comico. E insiste.

5. Quando incontra followers dal vivo, stringe la mano solo a quelli che hanno un numero pari ed equivalente ai propri e gli altri li tratta come pezzenti lebbrosi

6. Fino a quando era un nessuno, vi parlava come ad un fratello. Poi superata la soglia della fama stenta a riconoscervi.

7. Condivide cose personali ma non per il suo piacere..  come se foste stati voi a chiederlo.. quasi con noia e sdegno.

8. Scandisce la propria esistenza (e parlo di quella che dovrebbe essere la vita reale) a tag.

9. È platealmente (umanamente) un coglione,

10. Scrive di questi decaloghi.

Se ti riconosci, o riconosci qualcuno in uno o due punti, è tutto ancora sopportabile.
Se i punti iniziano ad essere da 3 a salire, forse qualcosa non torna.

Spero che tutto questo vi possa esser stato utile, e alla prossima puntata..


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: