L’importanza di Aggiornare


Contando che è da novembre che non scrivo una bieca parola su questo che dovrebbe essere un blog, per il popolo medio di internet sarebbe da ritenersi “morto”.
Ma questo è l’errore che fa notoriamente chi vive di Online per darsi una dimensione.
Cosa che forse dovrei fare anche io per affermare la mia esistenza, visto che oramai per molti quella virtuale è molto più concreta di quella reale, e la dimostrazione è data dai nuovi media da cui attingono informazioni anche quelli vecchi.
Qualche anno fa si diceva (per riempire le pagine dei rotocalchi o i servizi ai telegiornali), con tono da rivoluzione copernicana “Se non sei su Internet non esisti”, e, sant’iddio, la profezia è diventata realtà!

Ovviamente mi si potrebbe accusare di essere io stesso una creatura di internet ed è sacrosantamente vero, e non negherò mai la cosa, ma quello che la gente obnubilata non coglie è il come fottutamente lo sia!
La mia essenza esiste in quanto essere telematico staccato completamente (ma non troppo direi caratterialmente, sopratutto per chi mi conosce) da quello reale, e c’è chi mi accusa di vigliaccheria, della paura di metterci la faccia e anche qui confermo che E’ VERO!
Ho paura di metterci la faccia e fottermela completamente come fate voi!
Ho paura di essere scambiato per l’ennesimo individuo che riversa la sua esistenza online per dare uno sfogo o una nuova enfasi a quella reale.

E mi piace guardare col taglio critico le cose, quelle che molti di voi amano visceralmente, di cui si cullano e beano e in cui devono riversare non solo se stessi ma chi gli sta intorno (cani, figli, amici, parenti).

Gli unici che riesco vagamente ad accettare son quelli che lo fanno per un ritorno economico!
Almeno il vil denaro compensa qualcosa (ma anche qui, qualcuno si fa prendere la mano, scadendo nel patetismo più puro che resta l’ingrediente del successo).
Ma gli altri lo fanno per il puro gusto di apparire.
Perchè se non ci sei non esisti: stesso concetto per il quale la gente continua ad andare in tv.

E pontifico anche io da questa pagina, pontifico la mia individualità, quella che cercate anche voi,  pontifico dall’alto del cazzo sul quale mi inerpico nella più bieca demagogia e prosopopea di un post che non vuol dire niente, che non darà nulla e non toglierà nulla se non il tempo che avete perso nel leggerlo.

Non sono qui ad imporre il mio pensiero, e non sono qui convincervi di qualcosa.

Son l’ennesimo stronzo che è qui a dire qualcosa.

Del resto se lo fate voi, perchè cazzo non dovrei farlo anche io?


4 responses to “L’importanza di Aggiornare

  • sweetyskally

    Ti è scappato un refusino, meglio andarlo a recuperare… soprattutto ha quattro t, qualora ti interessasse, ovviamente.

    Questo tuo “divertente” sproloquio mi fa intendere chiaramente quanto tu ti senta al di sopra delle parti e giudice inappuntabile, al quale è impossibile additare colpe chè, di fatto, ti sei già messo al sicuro sparando a zero.
    Le tue paure, assolutamente condivise peraltro, ti rendono comunque mite e vulnerabile e, questo è certo, non al di fuori dal biasimo comune.
    Quindi, con il subdolo incipit del tuo titolo, attiri le tue prede come il ragno nella sua ragnatela, per poi sciorinare tutta una serie di dictat univoci e senza ragione di dibattito.
    Sparare a zero contro chi si “espone” mettendoci la faccia è un modo conveniente per non assaporare il piacere di uno scambio di vedute.
    Ma tant’è… non mi erigo a giudice (come potrei?) ma sorrido velatamente consapevole di chi ha redatto con tanta furbizia ed astuzia critiche abilmente costruite.
    Il fine non è chiaro. Ma forse era, appunto, questo il fine.😉

    • steekhutzee

      Vedi, il mio mettermi al di sopra delle parti è sottolineato dalla categoria in cui è archiviato questo post, nominata “dall’alto di un cazzo” proprio perchè non mi sento nessuno (o forse si, l’ultimo degli stronzi🙂 ) per poter comandare e dire agli altri cosa fare; a maggior ragione non “sparo a zero” contro chi si epone, perchè è una scelta propria.
      Potremmo dire che questo “Streaming of consciousness” non è altro che una risposta a tutti quelli che, al contrario, vogliono imporre la propria di visione facendo commenti quali “ma perchè lo fai” (con una poco vaga aria di disprezzo), in quella che è una zona mia,personale, come è esattamente ogni scelta che viene compiuta: personale.
      (troppa gente si arroga il diritto di dire cosa si deve e non si deve fare delle cose altrui, e come non lo faccio odio quando viene fatto a me -in ambito personale, quello lavorativo è altra cosa, ma dipende sempre come venga fatto)
      Il dibattito poi, come vedi non è senza ragione: tu hai potuto replicare e io sono qui a rispondere. Non è forse questo un dibattito?🙂 (o scambio di vedute)

      • sweetyskally

        è inserita anche nella categoria “con sincero affetto”, viene da chiedersi quanto possa effettivamente essere sincero!
        ps la replica nasce dal fatto che non riesco a star zitta, nemmeno quando non è il caso di parlare… quasi sempre, perlomeno…😉

      • steekhutzee

        Il “sincero affetto” è proprio quello di mandarci una persona. Fatto col cuore in mano😉
        (Ultima Parola Imperat)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: