Archivi del mese: giugno 2011

13

Perchè 13?

Non ne ho la minima idea.

L’ha appena assegnato automaticamente wordpress al permalink di questo post al quale non avevo ancora dato un titolo.
E 13 sia.

E che cosa vorrei comunicare con questo post?

Nulla.

Ho iniziato a scrivere almeno un paio di volte oggi con l’intento di dare un contenuto ma mi annoiavo a metà.
Forse perchè alla fine il tema che trattavo con un certo livore non era mio più di tanto? Molto probabile.
Forse perchè continuo a leggere di gente che fa tanti contenuti montati sul niente? assolutamente.

E allora tanto vale parlare di niente.. scrivere per il fare, dire per il dire.

E voi, miei adoratissimi, leggere per il leggere.

Qualcuno ci troverà il significato, quasi sicuramente, e spero che poi voglia spiegarlo anche a me nei commenti.
Indubbiamente capiterà quella volta in cui dirò qualcosa di sensato e logico… ma la maggiorparte di voi dirà “ho letto anche io” tanto per sentirsi migliore: “leggo tanto e la mia mente è espansa”

No, mio idiotissimo amico, non è che se più leggi più espandi la tua mente.. dipende sempre da cosa leggi.
Sopratutto non leggendo me.
Ma che importa.
Leggimi lo stesso.. e commentami pure.

Ma a che pro tutto questo?
E tu com’è che sei arrivato a leggere fino a qui?


La Logica della Sfiga

Se non si crede in dio non si dovrebbe credere nemmeno nella superstizione.

La superstizione non esiste, ma la logica si.

Terza legge di Newton: Ad una azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

Se ad un certo accadimento succede una certa cosa, per la terza legge di Newton possiamo dire che sia logicamente e fisicamente dimostrata

Se quindi qualcuno ci manda una maledizione e questa succede, e la cosa è reiterata nel tempo allora possiamo affermare LOGICAMENTE che quella persona meni sfiga.

Non per superstizione ma per pura logica.

Da qui il concetto empirico che la Fortuna sia cieca ma la Sfiga ci veda benissimo.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: